La comunità cristiana ortodossa di Roma ha celebrato la Santa Pasqua

Nella notte tra l’11 ed il 12 aprile, i cristiani ortodossi si sono riuniti nella cattedrale di Santa Caterina a Roma per celebrare la Resurrezione di Cristo – la principale celebrazione dell’anno per la Chiesa Cristiana d’Oriente.

Nella notte di Pasqua, i sacerdoti ed i parrocchiani hanno percorso in processione il perimetro della cattedrale, seguiti dal suono celebrativo di tutte le campane a festa.

Nel suo discorso, il reggente della Cattedrale, Padre Anton, si è congratulato con i fedeli con grande gioia pasquale, moltiplicata quest’anno dall’arrivo da Gerusalemme nella Città Eterna di una Sacra Reliquia, ed ha letto il messaggio pasquale di Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill, i cui auguri di “forza d’animo e di fermezza nella fede, di pace e di gioia inesauribile per la vittoria di Cristo sulla morte…” sono stati completati con queste parole: “Che il Signore riempia tutti i giorni della nostra vita con calore e conforto, ci conceda nelle nostre vite la vera gioia e ci ispiri buone azioni, parole di fuoco e l’evangelizzazione della Pasqua.”

Al servizio pasquale hanno partecipato anche:

  • l’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Federazione Russa in Italia, S.E. Razov, e sua moglie,
  • Padre Iakinf Destivel, membro del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani,
  • Padre Milan Justa, professore della Pontificia Università Gregoriana.

Come detto, da Sabato sera, 12 aprile, i fedeli ortodossi di Roma hanno potuto venerare il Fuoco Sacro del Santo Sepolcro di Gerusalemme, consegnato dalla delegazione della Fondazione S. Andrea, guidata da Vadimir Yakunin.

Il Fuoco Sacro è arrivato nella capitale d’Italia, in occasione delle celebrazioni della Santa Pasqua Ortodossa. Foto per gentile concessione del servizio stampa della chiesa di Santa Caterina martire, a Roma

Il Fuoco Sacro sarà disponibile nella cattedrale di S. Caterina Martire tutti i giorni fino al 19 aprile dalle ore 10 alle 17.

Nello stesso giorno d Pasqua, dopo che con la fiamma dl Fuoco Sacro è stata accesa la lampada che rimarrà a S. Caterina, il contenitore della reliquia è stato portato anche nella Chiesa di San Nicola a Roma. Poi, a fine serata, la reliquia è partita per il nord Italia, con destinazione Verona e Merano.

Nadejda Pogrebnyak, Roma

La comunità cristiana ortodossa di Roma ha celebrato la Santa Pasqua обновлено: luglio 7, 2016 автором: Nadejda Pogrebnyak

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *